Tortelli di Zucca
Tortelli di Zucca

Tortelli di Zucca

Grande gastronomica del nord Italia: i tortelli di zucca!
Questo è un piatto tipico in particolare della cucina mantovana, ma ne esistono diverse varianti anche a Parma, Reggio Emilia, Ferrara e Cremona.
Ciò che caratterizza i tortelli di zucca è l’unione di dolce e salato:l’ impasto di sfoglia all’uovo, che ne è la base, viene infatti farcito con zucca, formaggio grana, amaretti, mostarda e noce moscata, una miscela davvero gustosa.
Pare che la nascita dei tortelli di zucca si collochi con  l’arrivo della zucca in Italia, che risale al 1500.
In quell’epoca, infatti, i primi coloni spagnoli importarono dalle Americhe nuove piante come la patata, il pomodoro, il mais e la zucca. Quest’ultima in particolare trovò un buon terreno soprattutto nella valle del Po, dove iniziò ad essere assiduamente coltivata. Poi grazie alla fantasia di Cristoforo Messisbugo, un cuoco ferrarese che per 25 anni lavorò presso i Gonzaga, si diede il via a questa ricetta.

Tortelli di Zucca • Ricetta

Ingredienti:

per la pasta

  • 300 g di farina 0
  • 3 uova
  • qb di sale

per la farcia

  • 150 g di zucca già pulita
  • 100 g di ricotta
  • 20 g di grana padano
  • 20 g di taleggio
  • qb di noce moscata
  • sale e pepe nero

per il condimento

  • 200 g di burro
  • polvere di salvia masilicò secondo i propri gusti

Procedimento:

  • Tagliare la polpa della zucca in cubetti di circa 1 cm di lato, disporli su di una teglia preferibilmente foderata con un foglio di carta forno.
  • Scaldare il forno a 200°C in modalità ventilata, quando sarà caldo, infornare la teglia e cuocere per circa 25 minuti o fino a che non risulteranno morbidi e leggermente dorati.
  • Mentre la zucca cuoce preparare la pasta all’uovo: riunire in una ciotola la farina, le uova ed un bel pizzico di sale.
  • Iniziare ad amalgamare gli ingredienti con una forchetta, quindi, quando l’impasto inizia a formarsi, trasferirlo sul piano di lavoro per impastare a mano.
  • Per il ripieno, riunire in una bella ciotola di vetro gli altri ingredienti, tranne la zucca.
  • Unire quindi la ricotta, il taleggio, il grana grattugiato, un pizzico di noce moscata e un bel pizzico di sale.
  • Mescolare molto bene.
  • Sfornare la zucca e schiacciarla con una forchetta fino ad avere una purea e unirla al resto degli ingredienti della farcia amalgamati precedentemente e mescolare molto bene fino ad ottenere una farcia omogenea.
  • Tirare la pasta e, una volta preparate le sfoglie, con un coppapasta tondo di 5 cm di diametro, ricavare dei dischi.
  • Disporre mezzo cucchiaino di farcia nel centro di ciascun disco di pasta sfoglia, bagnare i bordi del disco di pasta con poca acqua e chiudere a metà a formare delle mezzelune.
  • Schiacciare bene i bordi in modo tale che si incollino bene. Per essere ancora più sicuri che i bordi siano ben sigillati, schiacciarli con i rebbi di una forchetta.
  • In una padella molto ampia, fondere il burro e aggiungere la salvia per aromatizzarlo.
  • Portare ad ebollizione una pentola colma d’acqua, salarla e versare anche un filo d’olio extravergine nell’acqua, questo impedirà ai ravioli di incollarsi l’uno all’altro.
  • Una volta giunta a bollore l’acqua, tuffarvi i ravioli che dovranno cuocere per circa 5 minuti.
  • Scolarli e, una volta cotti, passarli direttamente in padella con il burro dove dovranno essere mantecati brevemente.
  • Servire i tortelli in un bel vassoio nappandoli con il burro di condimento e con una spolverata di grana grattugiato.

 

Non solo salvia! Se ami gli aromi naturali e le spezie, clicca qui!

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.