25 Ott 2019

Fusilli con sugo d’agnello al mirto, la ricetta della settimana

Fusilli con sugo d’agnello al mirto, la ricetta della settimana

Gli Ingredienti Masilicò

Fusilli con sugo d’agnello al mirto è la ricetta di questa settimana pensata per voi

L’agnello inizia ad essere una pietanza di stagione e si abbina molto bene all’idea di un sugo autunnale.
I Fusilli sono un formato che rende bene con questo sugo e ricorda i sapori dell’anima Sarda. Come ogni settimana ci teniamo a farvi assaporare una stagionalità, prodotti che ci avvicinano alla stagione fredda.
Se volete prepararla ecco a voi ingredienti e ricetta! Per il resto, buon appetito a tutti voi!
Ingredienti per 6 persone:
1200 grammi di carne di agnello tagliata a dadini
6 cucchiai di bacche di mirto essiccati
4 cucchiai di foglie di mirto essiccate
2 bicchierini di mirto secco (abbondante)
300 grammi di pomodorini essiccati
60 grammi di pomodorini essiccati ridotti in polvere
8 cucchiai di olio EVO
sale e pepe q.b.
420 grammi di fusilli

Per prima cosa riducete in polvere i 30 g di pomodorini essiccati in un mixer.

Scaldate l’olio EVO in padella con il mirto in bacche e in foglia. Quando l’olio sarà caldo, aggiungete l’agnello ed i 150 g. di pomodorini essiccati.

Fate rosolare velocemente e fuoco vivo la carne di agnello, bagnate con il mirto secco e abbassate la fiamma lasciando cuocere coperto per circa 10/15 minuti.
Aggiustate di sale e pepe. Fate bollire abbondante acqua salata in una pentola e, a bollore, tuffateci i fusilli.
Fate cuocere per circa 5 minuti dalla ripresa del bollore (1/2 minuti in meno di quelli consigliati sulla confezione). Scolate la pasta tenendo da parte un po’ di acqua di cottura (1 tazzina circa).
Saltate in padella i fusilli con il sugo di agnello aggiungendo, se occorre, un poco di acqua di cottura della pasta.
Impiattate cospargendo con la polvere di pomodoro al posto del formaggio e con polvere di mirto per insaporire l’intera pietanza.
A questo punto non ci resta che augurarvi buon appetito e buon week end.
Vi aspettiamo, come sempre, la prossima settimana in questa rubrica