04 Mar 2020

Produzione sott’oli: il nuovo articolo Blog Masilicò

Produzione sott’oli: il nuovo articolo Blog Masilicò

Buongiorno a tutti e ben tornati nella consueta rubrica settimanale del Blog di Masilicò.  La produzione dei sott’oli è il nuovo articolo che condividiamo con voi.
Oggi vi parliamo del processo di produzione dei sott’oli e della linea di prodotti in olio extra vergine di oliva.

La trasformazione degli ortaggi sotto olio e i loro controlli sono molto rigidi sia per garantire la loro qualità che per preservare i prodotti dal degrado qualitativo. La produzione dei sott’oli nel Blog Masilicò riassume le fasi che usiamo per i nostri prodotti.

Per tutto il processo di produzione dei prodotti sott’olio non usiamo conservanti ma soltanto aceto e sale. Una scelta che rispetta il gusto originario dei prodotti lavorati e che garantisce la più elevata qualità sulle vostre tavole.

I sott’oli della collezione sono conditi e pastorizzati, cercano di ottimizzare tutte queste fasi per dare ai clienti un prodotto fedele alla tradizione mediterranea. Manteniamo i canoni corretti anche dal punto di vista di una filiera di qualità.

Quali sono i prodotti di maggior successo e produzione?

Di sicuro i Sciurilli e i Cucuzzielli, raccolti e conservati per garantire un prodotto di altissima qualità per tutto l’intero anno.

Di cosa parliamo? Cosa sono, nel dettaglio questi due ortaggi?

Sono zucchine con una fase specifica della loro crescita. La loro raccolta è un vantaggio per la pianta stessa, che cresce meglio se alleggerita da questi prodotti.
Sono di piccole dimensioni, lasciati in aceto per una notte e poi vengono strizzati, conditi e invasati.
Lo scopo è recuperare prodotti altrimenti buttati, un peccato considerando le qualità organolettiche di questi ortaggi.
Questo processo di produzione viene replicato come si faceva in tempi antichi.

La produzione dei prodotti è davvero a chilometri zero e tra quelli di punta spiccano sicuramente anche i carciofi.
Il carciofo è un prodotto di prestigio sia per la scelta, che per l’invasettamento e infine, ma non per ultimo, per il valore del prodotto finale.
Di base, comunque,  tutti i prodotti seguono l’intera carrellata di operazioni ottimali per la realizzazione.

Dalla selezione, al controllo, alla lavorazione e infine alla produzione ed hanno un laboratorio ad hoc dove poter lavorare, scegliere, selezionare solo le migliori colture.

Non ci resta, a questo punto, che augurarvi una buona scelta dei vostri prodotti sottolio.

Vi aspettiamo al prossimo articolo del Blog