23 Giu 2021

SCIURILLI E CUCUZZIELLI: In Olio EVO 

SCIURILLI E CUCUZZIELLI: In Olio EVO 

Gli Ingredienti Masilicò

Sciurilli e cucuzzielli: in olio EVO
Quelli di Masilicò li trovi qui –> https://www.masilico.com/fiori-di-zucca-zucchine-olio-evo/

Sciurilli: fiori di zucca e zucchina

Piana del Sele, all’alba, in piena estate: profumo di terra bagnata dalla rugiada notturna, una distesa giallo brillante, contadini al lavoro…

Sì, questo è il momento in cui, aiutandosi con un coltellino per separare il fiore dalla pianta, vengono raccolti gli “sciurilli”.

Proprio all’alba quando si aprono al nuovo giorno, dopo essersi chiusi la sera prima.

Questo è ciò che chiede Masilicò per avere un prodotto perfetto che sarà lavorato il giorno stesso della raccolta.

Gli sciurilli verranno puliti tagliandoli alla base per privarli del picciolo, lavati e ben sgocciolati, dopodichè sbollentati per tre minuti in acqua, aceto e sale.

Saranno poi scolati e messi ad asciugare bene.

A questo punto verranno realizzati i vasetti con olio evo, aglio e…

Cucuzzielli: zucchine o zucchette

Date le sue piccole dimensioni, il nome attribuito dagli antichi Romani a questo ortaggio era “zucchetta”.

Dopo la scoperta dell’America, fu importata e conosciuta dapprima come cibo per i maiali e poi, in un secondo momento, venne ritenuta adatta anche per l’uomo.

Non è estate senza zucchine!

Che siano lunghe e di colore verde scuro, ma anche di un verde più chiaro, oppure di forma tondeggiante.

Ecco quindi:

  • zucchina President, la più diffusa e conosciuta, di colore verde scuro e di forma allungata;
  • zucchino Romano, non molto grande, con la buccia striata e dalla polpa dolce;
  • zucchina tonda Toscana, molto ricca di polpa e utilizzata spesso per essere cucinata con ripieno;
  • zucchina trombetta o Genovese, somigliante ad un tubo stretto e lungo, ma con una parte più ingrossata ad una estremità;
  • crookneck, dalla caratteristica forma curva che ricorda il collo delle oche e di colore giallo.

Un ortaggio composto prettamente di acqua, quindi ipocalorico; apporta benefici alla diuresi, contribuisce a disintossicare, ricco di potassio e vitamine A-C-E, ma, soprattutto, dà senso di sazietà aiutando a placare lo stimolo della fame, motivo per cui è facilmente inserito in qualsiasi tipo di dieta.

Sciurilli e cucuzzielli: In Olio EVO • Sole e pianura

Che siano orti o campi nella Piana del Sele, i contadini Cilentani non possono non coltivare questo semplice e meraviglioso ortaggio.

Questa verdura, che ha origini tropicali, necessita di un clima temperato e di un terreno  ben vangato e preparato, viene seminata verso la metà del mese di aprile, quando la temperatura, quindi, è più mite.

Fondamentale per la riproduzione è il lavoro di impollinazione delle api, le quali, anche per quel che riguarda questa coltivazione, meritano di essere salvaguardate.

Le zucchine hanno la caratteristica che, se lasciate troppo maturare, diventano amare; è perciò molto importante raccoglierle ancora acerbe.

Per quanto riguarda i loro gustosi fiori, sono la parte più conosciuta come commestibile; in realtà però, della pianta di zucchina, si mangiano anche le cime e i boccioli.

Sciurilli e cucuzzielli: In Olio EVO • Pulire e cucinare

Fiori delicati di colore giallo intenso: è consigliabile pulirli e consumarli prima che appassiscano.

Con un coltellino e tanta delicata attenzione bisogna asportare le escrescenze che si trovano alla base; a questo punto, togliere il pistillo sempre con l’aiuto di un coltellino e poi lavare bene, immergendole in una bacinella di acqua fredda in modo che si aprano bene.

Prima di utilizzarli devono essere ben asciugati, ed eccoli pronti per essere cucinati!

  • Ripieni di ricotta, mozzarella, provola e poi impastellati e fritti;
  • ottimi in frittata;
  • ma anche gustosi per arricchire, per esempio, un risotto con gamberi;
  • fantastici in aggiunta ad una crema di zucchine per condire un buon piatto di pasta (i formati Masilicò si prestano molto bene).
  • Tutto questo e molto di più con i fiori. E con le zucchine?
  • Anche qui, ad esempio:
  • ripiene con carne trita, parmigiano, uovo, prezzemolo, aglio e la loro stessa polpa;
  • realizzando rostì con prezzemolo e parmigiano;
  • alla parmigiana, seguendo la stessa ricetta della originale con le melanzane;
  • oppure realizzando dei delicati e gustosi flan con panna, latte, parmigiano, erba cipollina;
  • infine, stuzzicanti se tagliate a listarelle infarinate e fritte.

Con sciurilli e cucuzzielli Masilicò, invece, uno degli utilizzi sicuramente gradito è per farcire la pizza, in abbinamento ad una altrettanto nostrana mozzarella di bufala.

Sciurilli e cucuzzielli: In Olio EVO • Curiosità

Apparentemente uguali, i fiori di zucca si suddividono invece in maschio e femmina.

Le zucchine sono un ortaggio molto resistente e possono essere conservate in frigorifero anche per tre settimane.